Montanariello e Zottis (PD): “Interventi strutturali per il ripascimento del litorale, la Regione lascia soli i Comuni”

Venezia, 6 luglio 2021

“Gli interventi strutturali per il ripascimento del nostro litorale possono attendere, a meno che i Comuni non tirino fuori i soldi da soli. La nostra mozione con cui chiedevamo risorse da inserire già nel prossimo assestamento di bilancio è stata bocciata: è inutile citare studi, elencare progetti come fa l’assessore Bottacin se poi non gli si vuole dare gambe finanziandoli”. Questo l’amaro commento di Jonatan Montanariello e Francesca Zottis, consiglieri regionali del Partito Democratico, dopo il ‘no’ della mozione, depositata ormai lo scorso marzo e sottoscritta anche dal capogruppo Giacomo Possamai.



“Le attuali modalità di ripascimento sono parziali e insufficienti, gli interventi strutturali non sono più rinviabili, sia per la tutela ambientale che per difendere il turismo: la situazione peggiora di anno in anno e stiamo mettendo a rischio un comparto fondamentale per il Pil del Veneto. Dalla Regione manca chiarezza: l’unica cosa certa è che non metterà alcuna risorsa. Bottacin ha tirato in ballo tempistica e autorizzazioni, ma senza soldi cosa si chiede di autorizzare? L’assessore Calzavara, invece, ha sottolineato come i Comuni dovrebbero imparare a gestire questa vicenda in maniera autonoma. Certo, ma non sempre hanno la disponibilità economica: non è che la tassa di soggiorno riesce a coprire qualsiasi necessità. Se però decidiamo che quella è la strada, si percorra fino in fondo convocando e coinvolgendo le Conferenze dei sindaci. Finora invece si è agito in maniera ondivaga: in alcune aree la Regione ha realizzato delle opere fisse perché le riteneva una priorità. Se ha cambiato idea lo dica chiaramente”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.